Contributi Fondo Perduto Sardegna Efficienza Energetica

Contributi Fondo Perduto Sardegna: risparmio energetico per le Piccole e Medie Imprese

La Regione Sardegna ha pubblicato di recente la documentazione relativa ai contributi fondo perduto SardegnaBando Pubblico “Aiuti alle imprese per la competitività (T1) – Piccole e medie imprese efficienti” – Miglioramento dell’efficienza energetica nelle PMI nel territorio della Sardegna”. Le agevolazioni a fondo perduto sono rivolte alle Piccole e Medie Imprese sarde che intendono attuare interventi di miglioramento dell’efficienza energetica. Il sostegno viene erogato sia per la Diagnosi Energetica che per i progetti di efficientamento individuati dalla Diagnosi stessa.

Tra i costi ammisibili dei Contributi Fondo Perduto Sardegna sono previsti i costi di acquisto di macchinari, impianti e attrezzature varie che siano nuovi di fabbrica, comprese le spese di installazione. Sono ammissibili anche le spese per la redazione del progetto tecnico e la direzione lavori. Sono ammesse gran parte delle tipologie di imprese di diversi settori produttivi, come ad esempio manifatturiero, servizi, commerciale, turistico, ecc.

contributi Fondo Perduto Sardegna

‘L’impresa operante in uno dei settori esclusi dal Reg. (UE) n. 651/2014 o dal Reg. (UE) n. 1407/2013 che opera anche in settori o attività ammessi, può beneficiare degli aiuti a condizione che sia garantita, tramite mezzi adeguati, la separazione delle attività o la distinzione dei costi in modo tale che le attività esercitate nei settori esclusi non beneficino degli aiuti concessi ai sensi del presente Bando.’

Il contributo per la redazione della Diagnosi Energetica è previsto fino ad un massimo del 50% e non oltre i € 5’000,00. Per quanto riguarda gli interventi di efficienza energetica sono previsti contributi a fondo perduto fino al 40% per le Medie Imprese e fino ad un massimo del 50% per le Piccole Imprese, per un importo massimo finanziabile di € 40’000.

Relativamente agli impianti di micro cogenerazione ad elevato rendimento sono previsti aiuti fino ad un massimo del 65% per le Piccole Imprese e del 55% per le Medie Imprese. massimali fondo perduto

Occorre presentare le domande tramite il portale dedicato, che verranno poi valutate seguendo la procedura “a sportello”. Gli aiuti verranno assegnati seguendo un criterio di ordine di arrivo e fino ad esaurimento dei fondi. Le risorse disponibili per le Diagnosi Energetiche ammontano a € 538’500, mentre la disponibilità per i progetti individuati è pari a € 1’920’000.

La procedura di accesso è prevista in due fasi. Nella fase 1 viene si manifesta l’interesse nella realizzazione il piano aziendale costituito dalla Diagnosi Energetica e da un progetto di efficientamento energetico.

La fase 2 prevede la realizzazione della Diagnosi Energetica e la presentazione del progetto di finanziamento entro 120 (e comunque 30 giorni dalla redazione della diagnosi energetica). Dal momento della presentazione del piano di spesa si hanno a disposizione 60 giorni per avviare la realizzazione del progetto di efficientamento energetico, che andrà concluso entro 12 mesi.

Shardana Smart Energy offre supporto per l’ottenimento dei contributi fondo perduto Sardegna e per la realizzazione degli interventi di efficienza e risparmio energetico.

Contattateci al n. 3339972209 o scrivete a [email protected]

Dettagli Bando

DOCUMENTAZIONE FASE 1

a) Copia del preventivo di spesa per la realizzazione della diagnosi energetica;
b) Copia della certificazione del soggetto che redige il preventivo (ovvero professionista Accreditato);
c) Report consumi aziendali;
d) Copia di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore;
e) Copia della procura speciale nel caso di firmatario diverso dal legale rappresentante.

'Autorizzo il trattamendo dei dati ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003